Dal Panopticon | Scritture

Delirio & Green Pass – L’articolo su L’Intellettuale Dissidente

MA… ESISTONO ANCORA I “CITTADINI”? A PROPOSITO DELLA LETTERA DI GIORGIO AGAMBEN E MASSIMO CACCIARI

A leggerla diversamente, l’esplosiva e sulfurea missiva a firma Agamben–Cacciari su cui i fucilieri della stampa e i lanzichenecchi della televisione hanno sparato le loro salve conterrebbe ancora qualche speranza, un larvato ottimismo, una visione del futuro tutto sommato positiva. Essa risiederebbe nella constatazione che, sebbene messi alle corde, discriminati e di “serie B”, nel nostro Paese vi siano ancora dei cittadini; persone, cioè, alle quali si possa tributare un minimo di dignità e di rispetto.

Tuttavia bisogna dire che la categoria del civis che là viene richiamata e della quale essi vedono tuttora qualche timida manifestazione di vitalità, si riflette pur sempre nell’appartenenza a una più ampia aggregazione di individui che si costituisce come popolo. Ed è qui, purtroppo, che le aspettative dei due filosofi rischiano di sbiadirsi, di perdere forza e di tramutarsi in chimere se di questo popolo non si riscopre il senso e non si ricompone il tessuto.

Continua a leggere su L’Intellettuale Dissidente

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *