Nota a margine

«Es ist gut!» («È buono!»), questo sussurrò Kant prima di spirare. Tutti i presenti pensarono ai cucchiai di vino dolce che il fedele Wasianski gli somministrava e nessuno di essi suppose che il vegliardo fosse stufo della vita come, a suo tempo, di certa metafisica ebbe piene le scatole.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.